Avviati i lavori del working group internazionale RESTART - Rural landscape, structures and infrastructure planning and valorization

Università, enti di ricerca e istituzioni da tutto il mondo riunitesi per il primo meeting del working group dell’International Commission of Agricultural and Biosystems Engineering

Pubblicato: 21 maggio 2021 | Internazionale

Il quinto convegno internazionale della CIGR (International Commission of Agricultural and Biosystems Engineering) “Integrating agriculture and society through Engineering” di recente svoltosi ha ospitato il primo meeting del Working Group RESTART “Rural landscape, structures and infrastructure planning and valorization”, coordinato dalla prof.ssa Patrizia Tassinari del Dipartimento di scienze e tecnologie agroalimentari dell’Università di Bologna, con il supporto dell’assistant chair prof. Daniele Torreggiani. Il gruppo, che appena lanciato ha già visto adesioni da numerosi ricercatori universitari e di centri di ricerca, ma anche di vari enti pubblici e privati, istituzioni e ONG, da 15 paesi di tutto il mondo, si presenta come una piattaforma di networking, scambio di esperienze e di co-progettazione di iniziative in campo di ricerca, didattica, formazione continua e divulgazione, sui temi dell’analisi, del monitoraggio, della pianificazione e della progettazione del paesaggio e delle sue risorse strutturali e infrastrutturali. Il gruppo di lavoro, connettendo tra loro diverse realtà ma anche altri network attivi su vari temi, favorirà un approccio interdisciplinare allo studio del territorio, anche in relazione ai cambiamenti climatici, alla rigenerazione, ai servizi ecosistemici, ai sistemi verdi, alle connessioni urbano-rurali, e al metabolismo rurale. Il primo meeting, grazie ai vari contributi portati e al vivace networking che ha visto coinvolti i vari studiosi, ha già consentito di mettere in contatto varie realtà del mondo dell’innovazione, della ricerca e della formazione nonché enti e istituzioni che si occupano di governo del territorio, nonché di definire un ricco programma di eventi e iniziative per i prossimi mesi. Ma siamo solo all’inizio di un cammino, che da subito dà il benvenuto a tutti coloro che vogliano unirsi e portare il proprio contributo. Chi fosse interessato può scrivere a patrizia.tassinari@unibo.it.

Torna su