Progetto GREAT LIFE

Progetto GREAT LIFE

Report sul secondo anno di attività del progetto. Coordinatore: prof. Giovanni Dinelli

Pubblicato: 04 maggio 2021 | Innovazione e ricerca

GREAT LIFE è il progetto europeo con capofila il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell’Università di Bologna e come partner Kilowatt, Alce Nero, Comune di Cento e LCE. Dalla produzione agricola, alla trasformazione fino ai consumatori finali, il nostro obiettivo è sperimentare nuove colture resilienti per ridurre l’impatto del cambiamento climatico sulle attività agricole della Valle del Po e dell’Italia nel suo complesso, contribuendo a sostenere il reddito dei coltivatori, a ridurre il consumo di risorse idriche e a produrre cibi di qualità per il mercato finale.

Abbiamo terminato il secondo anno di attività; ecco com’è andata:

  • UNIBO.   Se tutto in natura e in agricoltura è ciclico, anche nei campi GREAT LIFE, dopo il primo anno di coltivazione, è stata portata avanti la rotazione sperimentale, che vede al centro sempre sorgo e miglio. (Apri il link)
  • Kilowatt.   Come sta la GREAT Community a due anni dalla sua nascita? (Apri il link)
  • Alce Nero.   Dalla sperimentazione Great Life nascono i primi prodotti biologici a marchio Alce Nero preparati utilizzando miglio e sorgo coltivati in Italia. (Apri il link)
  • Comune di Cento.   Il mese di settembre dello scorso anno ha visto l’inizio della sperimentazione del progetto “Great” all’interno delle mense scolastiche del comune di Cento. (Apri il link)
  • LCE.   Il tool Great Life per le valutazioni degli impatti ambientali ed economici è online! (Apri il link)

In allegato, i collegamenti al sito e alla pagina Facebook.

Torna su